Caro associato o simpatizzante, l’informativa che segue, è quanto emerso da ricerche e verifiche medico/scientifiche (ampiamente riscontrabili in rete e bibliografia).

Questa breve sintesi sarà trasferita in maniera semplice ed efficace per renderti più consapevole del “perché ti ammali” e sul come (se vuoi…), “puoi migliorare”!

Inizia a chiederti (esigenze primarie): cosa faccio e cosa mi serve per vivere…(bene)? Ora, prescindendo dalle manipolazioni ed inquinamenti industriali, sappi che dalle tue azioni (fisiologiche e non) e da ciò che ingerisci, ottieni: da una parte nutrienti e dall’altra (comunque) ti arricchisci di rifiuti che, non essendo tutti espulsi, purtroppo, generano accumuli di scorie = acidi/tossici. (immagina un qualsiasi cibo, fuori dal frigo e al caldo, come nel tuo organismo).

L’organismo, reagisce a questa aggressione, difendendosi con le sostanze tampone (tipo: emergenza pompieri), attingendo alla riserva di bicarbonati  presenti nelle ossa, capelli, denti ecc. nel tentativo di compensare l’eccesso di acidità (equilibrio acido/base) e spostare questi acidi nocivi, depositandoli lontano dagli organi vitali.

Immagina che stress per il tuo organismo, e l’incessante sforzo per difendersi dal continuo accumulo di acidi nocivi che inoltre, fermentano e nel tempo (facile da intuire), oltre a ridurre la scorta di bicarbonati, indebolisce i sistemi di difesa, creando così, terreno fertile per lo sviluppo delle malattie!

Sintomi e Cause

Sappiamo che quotidianamente produciamo ACIDI e che l’organismo si impegna ad eliminarli utilizzando le sostanze tampone (bicarbonati), con lo scopo di evitare accumuli dannosi e ristabilire il salutare EQUILIBRIO Acido/Base. Attualmente, le aggressioni acide sono aumentate (vedi CAUSE), tanto da mettere in crisi il sistema di difesa, reso insufficiente dal proliferare delle malattie. (Riflessione: abbiamo conquistato Marte ed anche l’aumento delle malattie a 40.000ca) Due facce del progresso!?

Quello che non sappiamo o che trascuriamo, sono i continui segnali di aiuto che l’organismo invia e che puntualmente sono ignorati e disattesi perché, spesso ci aspettiamo segnali forti (malori sensibili), ecco una parte della lunga lista di SINTOMI, sono oltre cento e si suddividono in tre stadi (Dr. Baroody: Alcalinizzatevi e Ionizzatevi altrimenti…).

Sintomi

  • Acne, allergie alimentari, bruciore stomaco, crampi pre e mestruali, diarrea, risveglio lento, dolori articolari, mal di testa lieve, mani/piedi freddi, poca energia, stitichezza, urina acida e maleodorante.
  • Asma, bronchite, cistite, depressione, poca concentrazione, eccessiva caduta capelli, emicranie, gastriti, gonfiore generale, herpes, impotenza, candida, raffreddori, influenze, insonnia, psoriasi, sinusite.
  • Artrite reumatoide, disturbi apprendimento, leucemia, miastenia grave, sclerosi multipla, sindrome Crohn, cancro.

Cause

  • Circa il 98% di ciò che ingeriamo è acido. Quantità: mangiamo da onnivori (di tutto di più) esageratamente più del necessario fisiologico e siamo frugivori (semi e frutti). Qualità: una gara tra non cibo e cibo spazzatura.  Poichè il nostro intestino è lungo 7-9m (frugivori), contro +/- 1m (onnivori), è facile immaginare lo sforzo dell’organismo e la quantità di rifiuti non espulsi ed accumulati a fermentare ACIDI.
  • Ogni quattro settimane e prescindendo da ciò che facciamo, le nostre cellule si duplicano; la metà, le più deboli e malate muoiono e si accumulano in attesa di essere espulse; più tempo rimangono nel nostro organismo a fermentare acidi più è possibile lo sviluppo di malattie.
  • Quante volte hai sentito e detto “non ho tempo”, evidenza della frenetica realtà che spesso ci spinge al limite di ogni azione che facciamo; ad ognuno la propria lista di esagerazioni, STRESSANTI. Lo STRESS, produce molta acidità, quello mentale più del fisico, basti pensare alle ulcere. Quando siamo sotto pressione/stress, bruciamo molti nutrienti in poco tempo e produciamo molti rifiuti, più di quanto l’organismo è in grado di eliminare e quindi accumuliamo ACIDI che fermentano.

Conseguenze

Potremmo evidenziarti innumerevoli statistiche (poco positive) che si leggono in ogni dove, ma voglio invitarti a riflettere: guardati intorno, tra le persone che ti circondano, quante hanno patologie? (o assumono medicinali, sono a dieta ecc.) E’ una verità; un’altra è la conquista del traguardo di 40.000 malattie, tutte fanno capo all’accumulo di tossine non espulse, che fermentando creano ACIDOSI!

Una GRANDISSIMA VERITA’ è che TU puoi fare molto per neutralizzare fisiologicamente l’ACIDOSI: E’ solo una TUA SCELTA.

About Author

test test
VISMENTIS

Ricerca BioETICA: ALIMENTAZIONE BiosCompatibile per rafforzare DIFESE IMMUNITARIE e disintossicarsi dall'ACIDOSI.

Connect with Me: