Durante la gravidanza il feto acquista la priorità assoluta ed a lui sono riservati i minerali alcalini; il bambino nasce perciò in un ambiente alcalino molto alto.

Quello che prende di più il feto, viene sottratto, spesso, alla madre e ciò specie durante le ore di sonno, per cui, secondo molti medici giapponesi che hanno studiato il caso, l’aumento repentino di acidità del sangue che avviene durante la notte, può determinare al mattino, la cosiddetta nausea mattutina.

 

Cosa evitare

  • Evitare la compagnia di persone ansiose e che parlano abbondantemente di guai, problemi e malattie in genere.
  • Non usare letti e divani troppo morbidi, dove si sprofonda. Dare preferenza a schienali rigidi e porre un cuscino dietro i lombi. Rimanere a lungo in piedi è altrettanto sconsigliato.
  • E’ da evitare il fumo, l’alcol ed assolutamente proibita ogni tipo di droga. Per quanto sia difficile star lontani dalle proprie dipendenze, in gravidanza è fondamentale vivere in maniera sana e oculata.

Raccomandazioni utili

  • E’ importante vivere con serenità e gioia la gestazione e tutti i componenti della famiglia dovrebbero essere attivi per favorire un ambiente positivo attorno alla puerpera. Si è dimostrato utile stare a contatto con persone affettuose, positive.
  • È opportuno mangiare di tutto, privilegiando gli alimenti ricchi di vitamine e sali minerali. Utile è anche l’uso di acqua alcalina in quanto l’eliminazione delle scorie via utero (vedi invecchiamento uomo e donna) non si ferma davanti alla vita in formazione.
  • Si è dimostrato utile frequentare corsi di ginnastica di preparazione al parto che oltre a preparare il fisico, stimola a vivere attivamente e positivamente l’evento.

Un’eccessiva acidificazione dell’organismo durante la gravidanza e durante l’allattamento, fa sì che si depauperino le riserve di sali minerali.

Anche l’ingrossamento e/o la fuoriuscita delle emorroidi ed i foruncoli durante la gravidanza o subito dopo, possono essere spiegati per un eccessivo ristagno di scorie e veleni nella vena porta e che il fegato non riesce a smaltire, fenomeno accentuato anche dal fatto che l’utero, crescendo, preme sulle grosse vene dell’addome ed ostacola il normale reflusso del sangue. (vedi emorroidi e foruncoli).

Una attenzione particolare possiamo dare al ph delle urine che non deve andare sotto un certo limite e per mantenerlo nelle condizioni ottimali, utile è bere acqua alcalina, che aiuta a mantenere l’equilibrio acido basico, favorendo anche il benessere del nascituro.

 

About Author

test test
VISMENTIS

Ricerca BioETICA: ALIMENTAZIONE BiosCompatibile per rafforzare DIFESE IMMUNITARIE e disintossicarsi dall'ACIDOSI.

Connect with Me: