Definizione: Condizione dovuta ad un eccessivo accumulo di sostanze ACIDE nel sangue o ad un’abnorme perdita di sostanze ALCALINE dal sangue.

Si può verificare in forma più o meno transitoria e reversibile secondariamente a processi morbosi (vomito acetonemico, diabete grave scompensato, nefrite cronica con insufficienza renale, cachessia, shock, avvelenamenti, alterata ventilazione polmonare ecc.). Il trattamento richiede, di solito, la somministrazione di soluzioni alcaline. (TRECCANI – Dizionario di Medicina)

IN SINTESI:
Le cellule sane vivono in un ambiente ossigenato e ALCALINO che consente il normale funzionamento. Le cellule tumorali vivono in un ambiente acido e carente di ossigeno. L’acidosi è la causa primaria delle malattie.

  • I medici giapponesi, dichiarano che le cause fondamentali delle malattie, sono l’accumulo di acidi nel nostro corpo, la scarsa circolazione del sangue ed una riduzione dell’attività cellulare. – S. Wang (1990 “Invertire l’invecchiamento”)
  • Gli innumerevoli nomi attribuiti alle malattie non hanno in realtà importanza. Ciò che conta è che tutte derivano dalla stessa causa fondamentale: un eccesso di rifiuti acidi tissutali nell’organismo. – T. Baroody (1991 “Alcalinizzatevi e Ionizzatevi”)
  • La medicina convenzionale concorda: che l’equilibrio del flusso sanguigno umano è uno dei più importanti equilibri biochimici di tutta la chimica del corpo umano. – R. Young (2002 “Il Miracolo del pH Alcalino”)

L’iperacidificazione del corpo è alla base di tutte le malattie e generale malessere. Solo quando il corpo è acido, è vulnerabile ai germi. Gli acidi, sono l’espressione di tutte le malattie, disturbi e malesseri; una BUONA SALUTE richiede che il corpo sia in un appropriato EQUILIBRIO Acido-ALCALINO!

 

About Author

test test
VISMENTIS

Ricerca BioETICA: ALIMENTAZIONE BiosCompatibile per rafforzare DIFESE IMMUNITARIE e disintossicarsi dall'ACIDOSI.

Connect with Me: